Magnetoterapia

Magnetoterapia

Magnetoterapia a Padova

Trattamenti di Magnetoterapia per patologie e dolori

La magnetoterapia,  è una metodica ormai consolidata e riconosciuta come efficace soluzione alternativa alle cure tradizionali.
I trattamenti sono rivolti alla salute generale di pazienti affetti da patologie comuni e alla salute di atleti e sportivi, mediante dispositivi certificati dal Ministero della Salute con CE  O.N. n.0476. I dispositivi sono utilizzabili anche presso il proprio domicilio, in seguito ad una precisa diagnosi e con l’assistenza di un terapista che potrà spiegarne il funzionamento.


Cosa è la Magnetoterapia e come agisce?

Alla domanda “che cos’è la Magnetoterapia”, la prima risposta serve a chiarire la valenza di una metodica non invasiva, sicura, che non prevede l’impiego di farmaci. Una valida soluzione alternativa, fisioterapica, per chi vuole prevenire e contrastare alcune sintomatologie dolorose oppure trattare le patologie più frequenti che invalidano lo stile di vita di uomini e donne di età adulta.
Entrando nel dettaglio, la Magnetoterapia, una forma di fisioterapia che utilizza l’energia elettromagnetica, ha la funzione di rigenerare quelle cellule carenti di energia, apportando un miglioramento alla cinetica enzimatica e ripolarizzando le membrane cellulari.
Grazie ai trattamenti di Magnetoterapia è possibile ottenere una rapida azione riparatrice proprio in virtù delle proprietà di una simile terapia che combina fra loro, integrandola, l’azione antinfiammatoria, antiedematosa ed antalgica.
La Magnetoterapia è anche indicata nei casi in cui è necessario stimolare la rigenerazione dei tessuti in seguito ad eventi lesivi di diverso genere.
I campi magnetici generati dai dispositivi appositamente studiati per la cura ed il trattamento di diverse patologie, promuovono un miglioramento della salute, grazie all’azione svolta a livello cellulare. Il risultato è un recupero rapido delle condizioni fisiologiche ottimali. In sostanza, la Magnetoterapia agisce rigenerando le cellule lese.
Fra gli altri effetti benefici riconosciuti a questa metodica, anche quello di agire come potente antistress e biorigenerante, senza alcun effetto collaterale.

 

Gli effetti della Magnetoterapia

La Magnetoterapia è efficace nel produrre effetti curativi, analgesici ed estetici, svolgendo le seguenti azioni:

  • azione antinfiammatoria
  • stimolante del sistema endocrino
  • antiedematosa
  • antalgica
  • anti-stress.

Le apparecchiature utilizzate dalla procedura terapeutica sono facili da utilizzare, e possono essere impiegate da qualsiasi persona anche presso il proprio domicilio.
I  dispositivi  sono dotati di vari programmi progettati per erogare diverse forme di trattamento. Inoltre, la selezione dei programmi, la durata e la frequenza sono pre-impostate proprio per agevolarne l’uso.

I nostri dispositivi , sono affidabili , certificati CE,  garantiti 6 anni, e rappresentano il risultato di oltre 30 anni di ricerca nel settore.

Patologie trattabili con magnetoterapia

Cure Magnetoterapia

Per le patologie trattabili con magnetoterapia, , potete rivolgervi a Revitalife che opera in questo specifico settore medico, avvalendosi della collaborazione con un’importante e solida azienda veneta che, da oltre 35 anni, si occupa di progettazione, ricerca e sviluppo di dispositivi medici realizzati allo scopo di curare molteplici disturbi e patologie invalidanti.


Dove agisce la Magnetoterapia?

Gli effetti della Magnetoterapia sono di tipo analgesico e antinfiammatorio e sono legati al:

  • sistema osseo
  • sistema muscolare
  • sistema articolare

Con la magnetoterapia è possibile trattare in modo specifico e mirato più di 68 patologie, tra le quali:

  • artrosi
  • artrite
  • dolore cervicale
  • sindrome del tunnel carpale
  • discopatie
  • dolori articolari
  • ernie del disco
  • ematomi muscolari
  • fratture
  • lombalgie
  • malattie reumatiche
  • osteoporosi

Entrando nello specifico della natura delle patologie o disturbi più comuni, vediamo come agisce la Magnetoterapia e quali sono i benefici che apporta in alcuni dei casi riportati.


Artrite *

L’Artrite è un’infiammazione articolare che presenta diverse forme e tipologie.
I sintomi dell’artrite sono: sensazione di calore, dolore, rigidità e arrossamento.
All’origine dell’artrite possono esserci varie cause: traumi, cause metaboliche, infezioni, malattie autoimmuni, idiopatia.
Come agisce la Magnetoterapia

La Magnetoterapia agisce andando ad operare mediante azione ionizzante, antiinfiammatoria, sui tessuti; inoltre, un trattamento di magnetoterapia opera come analgesico alleviando i sintomi del dolore, ed incidendo sul flusso ematico periferico e su una maggiore velocità dello flusso sanguigno.


Artrosi *

L’artrosi (o osteoartrosi) è una malattia che colpisce le articolazioni, in particolare quelle della colonna vertebrale e delle ginocchia. Incriminata da questa malattia, anche la cartilagine, soggetta a lesioni degenerative (osteofiti).
I sintomi iniziali sono delle lesioni delle articolazioni, con la conseguente perdita della cartilagine dai capi articolari, causata dall’azione enzimatica o da sovraccarico.

 

Come agisce la Magnetoterapia

Gli effetti della Magnetoterapia sono a beneficio di una maggiore irrorazione vascolare, in seguito alla quale la cartilagine viene nutrita direttamente dal sangue. Ma non solo. La magnetoterapia si dimostra essere valida anche per alleviare e contrastare la sintomatologia dolorosa.

 

Artrosi cervicale *

L’artrosi cervicale colpisce in particolare le vertebre del collo. Alla sua origine, per lo più una degenerazione a carico del disco intervertebrale. Anche questa forma di artrosi è causata da eccessive tensioni provocate dai muscoli. A causa di queste tensioni, si verifica una usura delle cartilagini, oltre ad una deformazione e assottigliamento del disco intervertebrale. Possono capitare eventi di intorpidimento e insensibilità degli arti superiori, braccio e mano, oppure mancanza di tensione muscolare. Questi disturbi sono causati da una compressione dei nervi a livello della colonna vertebrale. Sensazioni di stordimento e vertigini, invece, sono le conseguenze dello schiacciamento dei vasi sanguigni che si trovano nelle vertebre del collo.
Come agisce la Magnetoterapia

La Magnetoterapia agisce svolgendo un’azione irrorante a livello vascolare e verso le cartilagini. Sul sistema muscolare, invece, l’effetto benefico della terapia avviene attraverso la ripolarizzazione delle cellule muscolari, coinvolte nella contrazione. Il risultato è una graduale scomparsa dei dolori riscontrati.

 
Contusioni *

Le contusioni sono lesioni legate ad un trauma e possono riguardare tutti i tessuti e gli organi, per lo più esterni, del corpo umano.
Le ecchimosi sono contusioni dove avviene una rottura di piccoli capillari sanguigni con discreto stravaso emorragico.
L’ematoma è una contusione ove avviene la rottura di vasi sanguigni più importanti che comporta una emorragia più significativa.
L’abrasione è una contusione particolare (microrotture) degli strati superficiali dell’epidermide.
L’escoriazione avviene a livelli più profondi e dà luogo a lesioni vascolari.
Come agisce la Magnetoterapia

La Magnetoterapia agisce stimolando la rigenerazione dei tessuti grazie ad un’azione biorigenerante, antinfiammatoria, antiedematosa, e antalgica.


Discopatia *

Questo disturbo viene provocato da una degenerazione del disco intervertebrale e può manifestarsi in tre tipologie diverse: meccanica, degenerativa o infiammatoria (infettiva da stafilococco). Le discartrosi comportano un processo degenerativo del disco ed un irrigidimento e deformazione progressivi della colonna.
Come agisce la Magnetoterapia

La Magnetoterapia agisce aumentando l’irrorazione vascolare in seguito alla quale, il sangue alimenta e “ristabilisce” la cartilagine. L’effetto della Magnetoterapia si rivela utile anche come antidolorifico.

 

Distorsioni *

Le distorsioni alle articolazioni interessano nello specifico capsula e legamenti, e possono essere causate da un trauma indiretto, ovvero da un movimento anomalo dell’articolazione. In casi estremi, i legamenti possono subire uno strappo importante, in seguito al quale l’articolazione presenterà movimenti inusuali. Come diretta conseguenza, si possono verificare distorsioni e cedimenti, oppure artrosi.
Come agisce la Magnetoterapia

La Magnetoterapia in questo caso agisce come potente analgesico mediante una stimolazione che inibisce il dolore. L’aumento della produzione di endorfine che avviene stimolando direttamente il sistema encefalo-ipofisario, comporta il riequilibrio dei processi infiammatori, oltre al controllo del dolore. Un altro effetto svolto dal trattamento riguarda la diminuzione progressiva del problema ed un riassorbimento dell’edema.


Dolori muscolari *

Si tratta di dolori che interessano e colpiscono alcuni muscoli, con la conseguenza che essi appaiono contratti, sono indolenziti quando si cammina o svolge un’azione. I dolori possono avere cause diverse, dipendere da semplice affaticamento, da una malattia virale o reumatica.

Come agisce la Magnetoterapia
La Magnetoterapia agisce ripolarizzando le cellule muscolari ristabilendo le normali funzioni organiche. Inoltre svolge azione analgesica che agisce direttamente sul dolore, ed opera un aumento della produzione di endorfina che esercita un controllo del dolore.


Edema *

L’edema si manifesta mediante un aumento del liquido interstiziale localizzato nei tessuti all’esterno dei vasi sanguigni e delle cellule. Può riguardare una zona o tutto l’organismo. L’edema che interessa gli arti ha spesso un’origine da ricercare in alcune patologie della circolazione venosa o linfatica (trombosi venosa). Eventi specifici di edema localizzato accadono in seguito ad un trauma.
Come agisce la Magnetoterapia
La Magnetoterapia agisce procurando un effetto Ionizzante e mediante l’aumento della permeabilità cellulare e del conseguente ripristino fisiologico.
In particolare, la terapia un’azione di tipo biofisico, che ne spiega l’efficacia terapeutica, anche contro l’infiammazione ed il dolore.


Epincondilite *

L’epicondilite (o gomito del tennista), viene in seguito ad un’infiammazione dei tendini dei muscoli dell’avambraccio, a causa di una eccessiva sollecitazione e da microtraumi.
Come agisce la Magnetoterapia
La Magnetoterapia agisce riparando i tessuti, alleviando l’infiammazione e riducendo l’edema.


Fratture *

La frattura avviene quando si rompe un osso. Le fratture possono essere chiuse o aperte, e semplici o comminute.
Come agisce la Magnetoterapia
La Magnetoterapia, mediante i campi magnetici pulsati, agisce con effetto benefico sull’osteogenesi. L’effetto è quello di una maggiore produzione di collagene e di un aumento dell’irrorazione vascolare e della resistenza ossea.


Insonnia *

L’insonnia è un disturbo del sonno molto diffuso, alla cui origine vi sono malesseri di tipo psicologico legati a stress quotidiano.
Come agisce la Magnetoterapia
La Magnetoterapia in questo particolare caso agisce direttamente sulla reattività ed eccitabilità periferica, ripristinando la normale interazione del sistema nervoso centrale e delle attività organiche metaboliche. Per contrastare l’insonnia, si consigliano sedute notturne di magnetoterapia con frequenze cicliche ad alta frequenza.

 

Lombosciatalgia *

Il dolore della lombosciatalgia interessa tutta la zona lombo-sacrale, fino all’arto inferiore.
Come agisce la Magnetoterapia?
La Magnetoterapia ha un effetto antiinfiammatorio ed analgesico inibendo il dolore, mediante sostanze algogene e pro-infiammatorie. Dolore, edema ed infiammazione vengono alleviati attraverso la produzione di endorfine cerebrali e di cortisolo naturale.


Malattie reumatiche *

Le malattie reumatiche sono diverse ma accomunate dalla presenza costante del dolore e dalla scarsa capacità funzionale dell’articolazione. Le malattie reumatiche, tuttavia, possono anche condizionare i legamenti, i tendini, i muscoli.
Come agisce la Magnetoterapia?
L’azione della Magnetoterapia è quella ripolarizzare le cellule muscolari, ristabilendo le normali funzioni organiche. Sul dolore incide l’azione analgesica attraverso l’aumento della produzione di endorfine e la stimolazione del sistema encefalo-ipofisario e delle surrenali, che influenzano i processi infiammatori ed il dolore. Il sangue diviene più fluido e si riscontra un effetto antinfiammatorio.


Osteoporosi *

L’osteoporosi sottopone le ossa ad un rischio di fratture, dovuto ad una progressiva riduzione della massa ossea.
Come agisce la Magnetoterapia
Grazie all’azione dei campi magnetici pulsati, si ha una produzione di collagene a beneficio della struttura ossea; una maggiore irrorazione vascolare ed una maggiore resistenza ossea.


Strappi muscolari *

Lo strappo muscolare è una lesione che causa la rottura delle fibre che costituiscono il muscolo. All’origine della lesione può esservi una contrazione o uno scatto brusco. Gli strappi muscolari, interessano per lo più gli arti, e si verificano frequentemente in alcuni tipi di sport, in particolare in quelli che prevedono movimenti muscolari: baseball, calcio, sollevamento pesi, salto.
Come agisce la Magnetoterapia
La Magnetoterapia agisce sul sistema muscolare attraverso un’azione ripolarizzante delle cellule coinvolte dalla contrazione.


Tendinite *

La tendinite è un’infiammazione causata dalla ripetizione di alcune azioni che a alterano la struttura delle fibrille. La patologia tendinea da sovraffaticamento è molto frequente in seguito ad un processo infiammatorio che può interessare i tendini presenti nel corpo umano.
Come agisce la Magnetoterapia
La Magnetoterapia agisce mediante processi riparativi di tessuti, ossa e tendini, anche grazie all’aumento del flusso circolatorio e della ripolarizzazione cellulare, con effetto antiinfiammatorio.


Ulcere da decubito *

Le ulcere da decubito, note anche come piaghe, interessano l’epidermide, il derma e gli strati sottocutanei, ma possono interessare anche ossa e muscolatura, nei casi più estremi. Si tratta di lesioni dei tessuti, con progressione di processi necrotici.
Le piaghe compaiono in seguito e a causa di una compressione, o stiramento, che comportano la strozzatura dei vasi sanguigni.
Come agisce la Magnetoterapia
La Magnetoterapia in questo caso agisce rivascolizzando la zona, mediante ionizzazione e fluidificazione del sangue; stimolando le difese naturali dell’organismo, e accelerando i processi di riparazione e cicatrizzazione cutanea.
Inoltre, un altro effetto benefico è quello di apportare ossigeno al sangue e migliorare la respirazione cellulare accelerando la rigenerazione dei tessuti.


Vene varicose *

Le vene varicose sono la conseguenza della poca funzionalità del circolo venoso profondo. Le varici, evidenti a livello superficiale, si caratterizzano per un ristagno del sangue che scorre a fatica. Nel tempo, se non si interviene, le vene possono aumentare di volume.
Come agisce la Magnetoterapia

Il trattamento con Magnetoterapia comporta la riduzione dell’edema del derma, agendo sul rapporto tra tessuti e microcircolo. Avviene un aumento dell’irrorazione vascolare con processi a livello dei precapillari e azioni di tipo neurormonale con modificazioni delle pareti capillari. In presenza di edema, viene regolarizzato il flusso ematico con conseguenza di ripristino delle condizioni ottimali della zona interessata. La magnetoterapia agisce sulla parete dei vasi, migliorandone anche la tonicità.

* IN RIFERIMENTO A BIBLIOGRAFIA MEDICA CERTIFICATA E RICONOSCIUTA A LIVELLO MONDIALE